Indietro

Architettura di cartone

Il cartone e il suo utilizzo creativo

Capita spesso di imbatterci in location realizzate completamente in cartone, dalla struttura al rivestimento.
Per anni i materiali più utilizzati nell’arredamento e allestimento dei punti vendita sono stati il legno e i materiali plastici. Oggi invece, capita spesso di imbatterci in location realizzate completamente in cartone, dalla struttura al rivestimento.
Nonostante nella sua forma naturale il cartone presenti un colore scuro ed esteticamente grezzo, in realtà la bellezza delle forme che si possono ideare vanno a compensare questo “difetto” (facilmente trasformabile adottando la grafica e la stampa digitale).
Fogli di cartone più o meno spessi e nelle forme più assurde sono utilizzati per ricoprire diverse funzioni nel settore del retail.

Per giungere a tale livello estetico e funzionale, l’unico ingrediente necessario è la creatività. Infatti le ricerche e le tecnologie che hanno indagato tra le qualità di questo materiale hanno reso il cartone tra i materiali più in voga per gli allestimenti contemporanei. Il cartone sta rivestendo un ruolo importante e distintivo nel mercato soprattutto per il suo valore legato all’ambiente.

Questo perché il cartone è:

  • totalmente riciclabile ed ecosostenibile;
  • composto di materiali naturali;
  • leggero, ma allo stesso tempo molto resistente;
  • grezzo e nel contempo elegante;
  • personalizzabile nella grafica e nella forma;
  • facilmente modellabile;
  • multifunzionale;
  • economico.


Come abbiamo visto può essere sfruttato come supporto alla comunicazione promozionale o come vero e proprio oggetto di arredamento.
È un materiale ideale per creare ambienti accoglienti ed emozionanti poiché trasmette calore visivo, ma anche tattile se ci si entra in contatto.
Uno dei più grandi vantaggi per il mondo del visual merchadising è che le vetrine e lo spazio del punto vendita possono essere costantemente rinnovate ad un costo modesto; mantenendo così alta l’attenzione dei clienti, senza esagerare con gli investimenti e gli sprechi di materiale cartaceo.
Consapevole di queste nuove opportunità e delle richieste provenienti dal mercato, 4Flying ha recentemente investito nel proprio reparto di stampa digitale, sostituendo un macchinario obsoleto con un nuovo sistema di finitura automatica per la cartellonistica e la segnaletica.
Questa attrezzatura è in grado di tagliare un’ampia gamma di materiali, dalla carta alle pellicole, dai cartoni ai materiali plastici e tessili, dall’ondulato fino al materiale espanso. Ma anche dibond, forex, sintra, PVC, legno e acrilico.
Non vi sono più limiti, se non quelli dettati dalla creatività!

Indietro

4-Flying
Article
Architettura di cartone