Indietro

4flying-pokemon_1

Pokémon GO, cos’è?

Il nuovo videogioco sui Pokémon è ormai diventato un fenomeno di massa, il tormentone estivo, e anche chi non voleva saperne si è fatto sedurre per iniziare la propria avventura come allenatore di Pokémon. Gran parte dei meccanismi di questo gioco esistono da circa quattro anni. Li ritroviamo infatti in Ingress, un gioco per smartphone sviluppato da Niantic Labs, la stessa società che ha sviluppato Pokémon Go, nel quale si sfrutta la realtà aumentata e la geolocalizzazione per consentire ai giocatori di girare per le città in cerca di cose che permettano loro di salire di livello. Negli Usa si è addirittura coniato un neologismo: "pokemoning”, cioè vagare per le strade delle città a caccia di Pokémon.

Cosa serve per giocare a Pokémon GO.

Ovviamente, è necessario scaricare la app Pokémon GO da App Store o Google Play Store e poi effettuare la registrazione usando il proprio account Google o un account Pokémon Trainers Club.
Dopo essersi registrati si può personalizzare il proprio avatar, cioè il personaggio che ci rappresenta. Si può scegliere il sesso, il colore degli occhi, dei capelli e gli abiti indossati.

Come si gioca a Pokémon GO.

Dopo aver creato il personaggio si entra nell’area del gioco, la mappa di Pokémon GO. Questa è una variazione di Google Maps e oltre alle strade reali della propria città mostra  dei punti di riferimento inesistenti nella realtà: i PokéStop e le palestre per Pokémon.
Durante i nostri spostamenti nel mondo reale possiamo notare sullo schermo la segnalazione che alcuni Pokémon sono nelle vicinanze. Per evitare di restare costantemente con la testa bassa sullo schermo dello smartphone (con conseguenze ben note), quando si è vicini a un Pokémon riceveremo un avviso tramite vibrazione del cellulare.

Come si cattura.

Una volta arrivati nel luogo in cui si trova il Pokémon, si deve lanciare una PokéBall tenendo premuto un dito sullo schermo per poi rilasciarlo al momento opportuno: sullo schermo si vedrà una sorta di anello intrappolare la creatura. In alcuni casi potrebbe riuscire a sfuggire alla cattura perché alcuni di questi mostriciattoli sono troppo potenti per essere colpiti da PokéBall di categorie inferiori.
Lo stesso Pokémon può essere catturato da più giocatori, cioè risulterà sempre visibile sulla mappa, per tutti i giocatori che passano nelle vicinanze.

Cosa sono i PokéStop.

Sono luoghi di solito pubblici, come musei o siti turistici, nei quali si possono trovare oggetti virtuali che migliorano la propria esperienza di gioco, cioè potenziano il proprio equipaggiamento. Anche questi sono visibili sulla mappa quando il giocatore è nelle vicinanze.

Junichi Masuda, lo sviluppatore dei giochi Pokemon, ha già detto che le potenzialità del nuovo Pokemon GO sono infinite. A partire dai prossimi aggiornamenti ci sarà un incremento della componente social, sarà possibile scambiare i Pokemon catturati con i propri amici e organizzare dei “gruppi di cattura”.
Tutto questo è affascinante, consente ai ragazzi di giocare facendo del movimento e scoprire la propria città. Permette loro di giocare in maniera innovativa con un classico della fine anni ’90.
Grazie a questo successo, Nintendo e Niantac potrebbero raggiungere degli accordi commerciali con importanti aziende mondiali. Come? Ad esempio indirizzando i giocatori verso alcuni punti di interesse, come negozi di note catene di fast food e premiarli con gadget e potenziamenti se acquistano determinati prodotti.  Qualcuno ha paventato dei risvolti meno affascinanti: ricordate la favola dei fratelli Grimm, quella in cui un suonatore di piffero magico su richiesta del borgomastro allontana da Hamelin i ratti? Quando la cittadinanza si rifiuta di pagarlo per l'opera prestata, questi si vendica incantando i bambini del borgo con il suono del piffero e portandoli via con sé per sempre.
L’applicazione infatti, sfrutta il sistema GPS per individuare la posizione dell’utente e fornire in tempo reale una mappa molto dettagliata dei luoghi circostanti. Questa caratteristica ha fatto molto discutere, poiché può rappresentare una violazione della privacy e un modo per individuare con precisione le persone sparse.  

Indietro

4-Flying
Article
4flying-pokemon_1