Indietro

Il magico potere del packaging

“Packaging” significa imballaggio. In realtà il termine inglese ha un significato più esteso rispetto a quello italiano. Non si tratta di confezionamento ma, in senso più generale, di tutto il mondo che ruota intorno ad esso. L’industria del packaging si occupa anche degli aspetti di trasporto, di logistica e di immagazzinamento dei prodotti e di come essi vengono confezionati per essere distribuiti.

Il packaging design è un elemento focale per il marketing e quindi per l’industria. Una confezione ben progettata può comportare il successo del prodotto che presenta: ne è il biglietto da visita. Tutti noi giudichiamo innanzitutto quello che vediamo attraverso il senso della vista, prima che con tutti gli altri sensi. L’imballaggio di un prodotto coincide quindi col prodotto stesso. Il packaging ha acquisito infatti un ruolo centrale nell’economia e nelle nostre vite. A volte i packaging sono talmente iconici da superare addirittura la fama del prodotto che contengono, come nel caso della famosa bottiglia di vetro della Coca-Cola.
È considerato packaging anche, ad esempio, il bollino adesivo sulle mele o le banane, il cosiddetto “grado zero del packaging”. Ma l’imballaggio può arrivare addirittura ad essere quasi invisibile come nel caso della carne, in cui è trasparente.

Contribuisce al packaging addirittura anche la disposizione dei prodotti nei supermercati. Ad esempio nel reparto macelleria, le luci che illuminano le carni sono differenti rispetto agli altri reparti: hanno cioè una leggera gradazione rossa per rendere la carne più invitante e quindi per invogliare all’acquisto. É evidente che il packaging ha delle potenzialità uniche nell’indirizzare il consumatore a comprare il prodotto di un’azienda rispetto a quello di un’altra.

Per approfondire l’argomento leggi l’interessante articolo di Lorenzo Miglietta “il Packaging è potere” che fa riferimento al libro “Critica portatile al Visual Design” di Riccardo Falcinelli.

Insieme ai prodotti, tutte le aziende offrono anche le confezioni che li contengono. Il flusso di lavoro che ne deriva deve essere ottimizzato per far si che sia efficace. 4PACK permette di razionalizzare il processo di produzione del packaging con una piattaforma cloud che mette in contatto i diversi attori aziendali per condividere il lavoro in tempo reale con diversi gradi di permesso. Per ulteriori informazioni su 4PACK guarda il video.

Indietro

4-Flying
Article